Antiche Residence Estensi, patrimonio Unesco

Le residenze dei Duchi d’Este nel Delta del Po: il riflesso della cultura del Rinascimento sul paesaggio naturale




Le Delizie Estensi compongono quel sistema monumentale di residenze di corte circondate da giardini e parchi che gli Este hanno costruito tra la fine del medioevo ed il rinascimento nella città di Ferrara e nel territorio circostante e che oggi rappresentano, assieme al paesaggio culturale che le circonda, il sistema portante del sito, Patrimonio dell’Umanità, denominato “Ferrara città del rinascimento ed il suo delta del Po.

I duchi d’Este, nell’ambizioso disegno di riflettere la grandezza del casato, concentrarono le proprie risorse nella realizzazione di canali, strade, borghi, inventando una serie di collegamenti dalla città al mare. I nodi di questa grandiosa rete furono rappresentati dalle cosiddette Delizie.

Questo termine richiama alla mente un luogo mitico destinato agli svaghi privati di sovrani spensierati, evoca storie leggendarie di amori, tradimenti, tornei, partite di caccia; le delizie furono anche questo, ma prima di tutto svolsero funzione di sedi decentrate del governo ed ebbero un ruolo strategico nella bonifica del territorio.

L’elemento peculiare ed aggregante del progetto estense era l’acqua: gran parte di queste castalderie era raggiungibile con le imbarcazioni dalla città attraverso un fitto reticolo di fiumi e canali.

Oggi il disegno antico non è più così evidente, ma in alcuni casi il viaggiatore esperto può ancora cogliere l’impronta culturale estense nel paesaggio rurale attuale. 

Scopri di iù su www.travelemiliaromagna.it



Informativa estesa sull'uso dei cookies

Richiedi informazioni

Richiedi informazioni